14. Come accostare i colori

Quali sono gli accostamenti giusti? Esistono delle regole oltre al soggettivo buongusto?

campionario colori

Come accostare bene i colori? La risposta non è semplice in quanto la sensibilità cromatica è abbastanza soggettiva. Mode e tendenze inoltre possono influenzare i nostri gusti tanto da renderci piacevoli accostamenti cromatici che fino a ieri avremmo considerato impossibili. 

 


Alcune regole oggettivamente condivisibili tuttavia possiamo enunciarle:

i colori vanno accostati per analogia o per contrasto.

 


ACCOSTAMENTI CROMATICI PER ANALOGIA

 

 

La soluzione più semplice e sicura è quella di accostare tra loro colori con la stessa tonalità e differente gradazione.

Un'altra soluzione è accostare colori con tonalità differenti ma simili, adiacenti nel cerchio cromatico.

In entrambe le soluzioni il risultato sarà armonioso, morbido, soft, quello che chiamiamo “ton sur ton”

 

accostamento colori analoghi

ACCOSTAMENTI CROMATICI PER CONTRASTO

 

Un'altra soluzione per trovare il corretto accostamento tra colori è quella di procedere per contrasto, abbinare cioè tonalità molto diverse tra loro, così diverse da creare un contrasto.

 

CONTRASTO SIMULTANEO

Itten, ma prima di lui nel 1839 anche Michel Eugène Chevreul, scoprì che se si accostano due colori complementari viene esaltata la luminosità e le caratteristiche di ciascuno di essi.

I colori complementari sono i colori che si trovano alle estremità opposte di ogni diametro del cerchio cromatico.  

È importante conoscerli e tenere conto di questa particolarità detta di contrasto simultaneo per usarli consapevolmente: sono infatti colori che stanno molto bene nella medesima composizione ma se accostati tendono a vibrare.

Naturalmente si può scegliere di volere questo tipo di effetto ma in alcuni casi è da sconsigliare, ad esempio se voglio rendere leggibile un testo di dimensioni ridotte devo evitare di inserirlo su un fondo del colore complementare.

Qui di seguito le sei coppie di complementari tra colori primari, secondari e terziari.

 

colori complementari

 

Altri accostamenti cromatici gradevolmente vivaci e in contrasto simultaneo (leggermente affievolito) sono quelli tra colori che sono diametralmente opposti nel cerchio cromatico, ma spostandosi di una posizione. Qui di seguito alcuni esempi.

 

contrasto simultaneo

 

Un altro tipo di contrasto può essere quello dato dalla temperatura dei colori (caldo/freddo) o dalla luminosità delle tonalità (chiaro/scuro).

contrasto cromatico caldo/freddo e chiaro/scuro

>   ACHIVIO BLOG



 

Fonti bibliografiche:

G. Fioravanti Grafica & Stampa. Zanichelli, 1990

G. Fioravanti. Il dizionario del grafico. Zanichelli, 1997 

D. Hewson et al. Il manuale del desktop publishing. Zanichelli, 1995

A. Hohenegger. Graphic design. Romana Libri Alfabeto 1986

giorgio gandolfo picture

ABOUT ME  –  Studio graphic design allo IED di Roma. Ho all’attivo un’esperienza trentennale in tutti i campi della comunicazione visiva. Inizio a lavoarare come freelance per diverse agenzie... per 14 anni sono stato direttore creativo della new media agency Edra... i successivi 5 anni direttore creativo di Elsevier Italia, multinazionale dell'editoria tradizionale e online. Nel marzo del 2013 apro il mio studio grafico a Milano.

>  leggi tutto

milano view

CONTATTI  –  Vivo e lavoro a Milano, ma i nuovi media hanno azzerato le distanze. 

 

via Teodosio 60 - 20131 Milano 

T +39 02 2615446 - M  +39 339 7364345

eMail