11. Formati ottimizzati

Quando le dimensioni contano

formati standard carta

Quando si sceglie il formato di un progetto conviene orientarsi verso formati standard, in questa maniera si ottimizzerà il consumo di carta con un conseguente risparmio sui costi di produzione.

 


Sono state standardizzate tre serie di formati:

  • la serie A, la principale, destinata agli utilizzi tipografici per lettere, volumi, fascicoli, depliant, etc...
  • la serie C per articoli (ad esempio buste e bustoni) destinati a contenere articoli della serie A, 
  • la serie B per contenere articoli della serie C.

 

Le serie sono state studiate in maniera che il rapporto tra lato lungo e lato corto è sempre costante (1,414): il lato lungo è uguale alla diagonale del quadrato costruito sul lato corto.

 

tabella standardizzazione formati carta

 

I diversi formati sono indicati da una lettera (corrispondente alle serie) e da un numero (corrispondente al numero di volte in cui il formato base deve essere piegato per ottenere quel formato).

Così ad esempio il formato A4 (mm 210 x 297) è ottenuto piegando 4 volte il formato A0 (mm 841 x 1189).

Il formato base A0 corrisponde a una superficie di 1 mq.

 

Il formato dei fogli di carta è stato uniformato a livello internazionale dalla ISO (International Organization for Standardization) e in campo nazionale da UNI (Ente Italiano di Unificazione).


DA SAPERE

 

Tra le caratteristiche che distinguono una carta dall'altra c'è il peso che si riferisce al peso in grammi di 1 mq. 

Le carte con grammature superiori ai 150 g/mq vengono chiamati cartoni o cartoncini.


>   ACHIVIO BLOG



 

Fonti bibliografiche:

G. Fioravanti Grafica & Stampa. Zanichelli, 1990

G. Fioravanti. Il dizionario del grafico. Zanichelli, 1997 

D. Hewson et al. Il manuale del desktop publishing. Zanichelli, 1995

A. Hohenegger. Graphic design. Romana Libri Alfabeto 1986

giorgio gandolfo picture

ABOUT ME  –  Studio graphic design allo IED di Roma. Ho all’attivo un’esperienza trentennale in tutti i campi della comunicazione visiva. Inizio a lavoarare come freelance per diverse agenzie... per 14 anni sono stato direttore creativo della new media agency Edra... i successivi 5 anni direttore creativo di Elsevier Italia, multinazionale dell'editoria tradizionale e online. Nel marzo del 2013 apro il mio studio grafico a Milano.

>  leggi tutto

milano view

CONTATTI  –  Vivo e lavoro a Milano, ma i nuovi media hanno azzerato le distanze. 

 

via Teodosio 60 - 20131 Milano 

T +39 02 2615446 - M  +39 339 7364345

eMail